Il materiale sostenibile per eccellenza: il vetro

  • Riciclo
  • Nessun commento
  • Andrea Montagna

Il trattamento del vetro

Econatura > Blog > Riciclo >

Il materiale sostenibile per eccellenza: il vetro

Il vetro è il rifiuto riciclabile per eccellenza.

Esistono casi più specifici in cui il vetro non è riciclabile, come ad esempio i vetri delle auto, oppure i vari schermi di TV o computer, per la stragrande maggioranza dei casi è il materiale migliore se parliamo di ecosostenibilità. Di fatti, esso non ha nessuna controindicazione sia per quanto riguarda la temperatura in cui si trova, sia per i tipi di alimenti che dovrà contenere, essendo il materiale che riesce a conservare in maniera ottimale il sapore originale dei nostri alimenti, difendendoli anche da fattori esterni come luce, sbalzi climatici o raggi UV.

Per fortuna da un po’ di tempo a questa parte, è iniziata una campagna di sensibilizzazione volta al reinserimento quasi totalitario dell’utilizzo del vetro, ad esempio per bottiglie d’acqua, contenitori e bicchieri. 

Negli ultimi mesi la sensibilizzazione è arrivata anche nelle scuole medie attraverso lavori di gruppo, giochi e concorsi. La scuola media di Valdagno, sede di Econatura, ha partecipato ad un concorso sull’importanza dell’uso e riciclaggio del vetro classificandosi terza e ritirando un premio in denaro a favore della scuola stessa, a Roma.

Complimenti agli alunni e al professore per l’impegno e il risultato ottenuto!

Come viene riciclato il vetro?

Principalmente attraverso 3 passaggi:

  • Nel primo trattamento, viene sottoposto ad una fase di selezione, dove attraverso diverse operazioni di smistamento e frantumazione vengono eliminati corpi “estranei” come ad esempio frammenti di ceramiche o corpi magnetici.

  • È possibile non classificarlo più come rifiuto ma bensì come una materia prima di secondo livello che può’ essere inserito nel forno, oppure prima di questa fase essere trattato.

  • Infine nella fase finale dopo il trattamento, viene trasportato in vetreria nella quale verrà riprodotto un altro tipo di imballaggio, riciclabile all’infinito.

 

Il recupero del vetro inoltre, permette di essere svolto senza particolari attenzioni riguardanti l’inquinamento, dato che portandolo a 1500 gradi la lavorazione del recupero ha un emissione di Co2 molto bassa.

Come viene trattato invece il vetro colorato?

Un’altra particolarità del vetro sono i differenti colori, come viene suddiviso o riutilizzato il vetro colorato?

Può sembrare solamente un fattore estetico ma la colorazione differente del vetro ha uno scopo ben preciso.

Si utilizza il vetro di un colore, piuttosto che di un altro per una maggiore / minore protezione dai raggi UV, che ovviamente vanno ad influenzarne il contenuto, in caso ci sia.

Ad esempio il vetro trasparente non ripara dalla luce il prodotto, e viene principalmente usato per prodotti che non vengono alterati dalla luce, tra i vetri che offrono maggior protezione abbiamo quelli verdi e ancor di più quelli marroni.

Andrea Montagna
Autore: Andrea Montagna

Lascia un commento